L’arte e la Regola

Giovanni Spataro a Giovanni del Lago, Bologna 5 aprile 1529:

“Perché le regole scripte possono bene insignare li primi rudimenti del contrapuncto, ma non farano el bono compositore, impero che li compositori boni nascono così come nascono li poeti. Pertanto quasi più ci bisogna lo aiuto del celo che la regula scripta, et questo ogni giorno è apparente, perché li docti compositori (per instinto naturale et per certa gratia et modo, el quale quasi non se po insignare) aliquando in li soi contrapuncti et concenti aducono termini, li quali da alcuna regula et precepto de contrapuncto non sono demonstrati”.

Lettera di Giovanni Spataro a Giovanni del Lago del 5 aprile 1529, in B.]. BLACKBURN-EDWARD E. LOWINSKY-CLEMENT MILLER, (a cura di), A Correspondence, cit., 1991, pp. 363-65. Il passo è discusso anche in E.E. LOWINSKY, Musical Genius – Evolution and Origins ofa Concept, “The Musical Quarterly», L (1964), pp. 481 -82

Annunci
Pubblicato in: NEWS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...